Home
       
           

1. Risparmio energetico nella casa: un interesse comune

2. I consumi e le spese delle famiglie italiane: alcuni dati

3. Proprietari, affittuari e condomini: siamo tutti interessati ad intervenire

4. Interveniamo sul nostro edificio per usare bene l'energia e risparmiare

5. Interveniamo sull'illuminazione e sugli elettrodomes-tici

6. Utilizziamo le fonti rinnovabili di energia

 

RISPARMIO ED EFFICIENZA ENERGETICA IN CASA

2. I CONSUMI E LE SPESE DELLE FAMIGLIE ITALIANE: ALCUNI DATI

L’edilizia civile utilizza annualmente più del 30% dei consumi energetici totali, di cui il
68% per riscaldamento, il 16% per usi elettrici obbligati (illuminazione,elettrodomestici),
l’11% per la produzione di acqua calda sanitaria e il rimanente 5% per usi cucina.
Ogni famiglia italiana di 4 persone oggi:

  • Consuma mediamente circa 1,8 Tep (tonnellate equivalenti di petrolio) per l’uso di combustibili e energia elettrica; più della metà di tale consumo è assorbito dal riscaldamento.
  • Spende in media 120 euro al mese circa per i consumi di combustibili e di energia
    elettrica.
  • Contribuisce con i suoi consumi energetici ad emettere circa il 27% delle emissioni
    nazionali di gas clima alteranti, di cui il 10% proviene dagli impianti di riscaldamento
    che, dopo quelli del traffico, sono la maggiore causa di inquinamento della città.
    Se consideriamo che la popolazione italiana ha raggiunto i 60 milioni di abitanti
    circa e che l’emissione pro-capite annua di anidride carbonica (CO2) è di 7,8 tonnellate,
    ci rendiamo conto che un nostro contributo e impegno nel migliorare l’uso delle risorse diventa rilevante se non indispensabile ai fini dello sviluppo sostenibile.

 

 

Google
 
Web www.migrans.net
 
 
       
 
Enrico Caprio