Home
Il progetto
Resoconto 2005
La Checklist
 
 
Foto
Video
 
Eventi
 
 

Questa pagina è dedicata alle manifestazioni e agli eventi di stampo naturalistico ed ambientale che si tengono nei dintorni di Asti. Se volete segnalare un evento scrivete a info@migrans.net

Centro di Educazione Ambientale Villa Paolina - Oasi WWF "Valmanera" - Asti

DALLA TAIGA ARTICA
ALLE GRANDI PIANURE AFRICANE

SABATO 25 NOVEMBRE - ORE 17,00

Incontro con Fabrizio Carbone, giornalista, scrittore e documentarista

Protezione dei Video:

"Le stagioni della taiga", in anteprima assoluta

"Koillismaa, notizie dalla taiga artica" - vincitore del festival di Comacchio - Delta del Po 2006

"Tanzania, gli altipiani senza fine"

Sarà possibile acquistare alcune copie dei libri di Carbone.

Fabrizio Carbone, 63 anni, dipinge da quando aveva 16 anni, è giornalista dal 1968. Ha lavorato per quotidiani e settimanali tra cui La Stampa di Torino, dal '73 al 79, e Panorama, dal 79 al 2002. Ha iniziato a collaborare con la Rai dal 1984, realizzando documentari televisivi per Geo, Geo &Geo, il Viaggiatore e Stella del Sud. Dal 1998 ha produce video e documentari con Imago Naturae. Ha scritto molti libri di divulgazione scientifica su tematiche ambientali e anche di narrativa. Ha ricevuto premi sia come giornalista che come documentarista. E' stato insignito dell'ordine di cavaliere della Rosa Bianca di Finlandia.
Quando non viaggia trascorre una parte dell'anno a Roma e l'altra nel nord della Finlandia, appena a sud del circolo polare artico, sulle rive del lago Kitka.

Dov'è Villa Paolina

PER CHI ARRIVA DA TORINO : Uscire al casello ASTI OVEST dell'autostrada A21 (Torino-Piacenza). Entrando in città alla prima rotonda si trova la segnaletica con cartello marrone e scritta "VILLA PAOLINA" in bianco, e il PANDA. Seguendo i cartelli si percorrono corso XXV Aprile, via Conte Verde e via dell'Arazzeria, che termina in strada Valmanera sulla quale si svolta a sinistra. Seguire i cartelli fino oltre la chiesa della frazione.

PER CHI ARRIVA DA ALESSANDRIA: Uscire al casello ASTI EST dell'autostrada A21 ed entrare in città seguendo il corso Alessandria fino alla piazza I Maggio, dove si svolta a destra, in via Monte Rainero, seguendo i cartelli dell'oasi. Arrivati al semaforo si continua diritto in via Valmanera fino a Villa Paolina.

PER CHI ARRIVA DA NORD (CASALE e VERCELLI): Entrando in Asti dal corso Casale, si svolta a destra sotto il viadotto della autostrada A21, seguendo l'indicazione Valmanera e si transita in via Spandre, che interseca strada Valmanera, nella quale si svolta a destra seguendo la segnaletica dell'oasi.

PER CHI ARRIVA DA SUD (CUNEO E ALBA): Seguire la tangenziale in direzione di Alessandria e uscire alla svincolo di Asti, imboccando corso Alessandria fino a piazza I Maggio, seguendo di qui i cartelli, come per chi arriva da Alessandria.

I GALLIFORMI ALPINI

ESPERIENZE EUROPEE DI CONSERVAZIONE E GESTIONE

Martedì 28 Novembre 2006 - ora 8:30 - Centro Incontri Regione Piemonte - Corso Stati Uniti, 23 - TORINO

I galliformi di montagna, che insieme alla lepre variabile formano la cosiddetta “tipica fauna alpina”, sono specie che vivono in ambienti molto particolari e difficili. Il fagiano di monte, la pernice bianca, il gallo cedrone, il francolino di monte e la coturnice abitano da tempo le nostre montagne, anche se in alcune zone sono diventati rari o si sono definitivamente estinti. La stessa Direttiva 79/409/CEE “Uccelli“ li colloca fra le specie per cuiè necessario prevedere apposite misure di tutela. Sicuramente sono animali che risentono in modo negativo delle attività antropiche: il fuoristrada estivo e invernale, lo sci, gli impianti a fune, la caccia, il degrado degli habitat esercitano impatti negativi rilevanti. E’ quindi fondamentale tutelarli con la massima attenzione, per non perdere definitivamente un importante tassello della biodiversità delle Alpi. Il convegno propone un confronto tra le diverse esperienze maturate sui due versanti dell’arco alpino, con l’intento di approfondire la conoscenza collettiva sui galliformi alpini e di suggerire le migliori soluzioni per la loro conservazione e gestione. All’interno del convegno sarà anche allestita una “sessione poster” per consentire ai soggetti interessati di contribuire con la descrizione delle proprie esperienze sui temi della giornata.

Per arrivare al Centro Incontri:
Seguire le indicazioni per la stazione FS di Torino Porta Nuova. Il Centro Incontri si trova a pochi isolati dalla stazione (vedere cartina sottostante).


Regione Piemonte Assessorato Agricoltura, Tutela della fauna e della flora - Corso Stati Uniti, 21- 10128 TORINO Assessorato Agricoltura, Tutela della fauna e della flora

In occasione del convegno sarà costituito il Comitato tecnico regionale incaricato dello studio propedeutico all’individuazione delle misure di tutela della tipica fauna alpina in Piemonte.


PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Ore 8.30 Registrazione partecipanti

Ore 9.00 Mino Taricco - Assessore all’Agricoltura, Tutela della fauna edella flora della Regione Piemonte. Introduzione al convegno e saluto ai partecipanti

SESSIONE I: Status, conservazione e gestione nelle esperienze europee

Ore 9.30

Ilse Storch - Department Wildlife Ecology and Wildlife Management, University Freiburg (Germania) Status dei galliformi alpini in Europa e misure di tutela

Hubert Zeiler - Università di Vienna (Austria) Esperienze di gestione e di tutela dei galliformi alpini nelle alpi Austriache

Niklaus Zbinden - Stazione ornitologica svizzera di Sempach (Svizzera) Situazione e gestione venatoria del fagiano di monte in Canton Ticino, Svizzera

Ariane Bernard Laurent - Office National de la Chasse et de la Faune Sauvage (Francia) Esperienze di gestione e di tutela dei
galliformi alpini nelle alpi Francesi

Ore 13.30 Pausa pranzo

SESSIONE POSTER: Sono invitati a partecipare con poster su studi e realizzazioni inerenti i temi della giornata:
• Università degli Studi
• Istituti di ricerca sulla fauna
• Enti Parco ed Aree protette
• Comprensori Alpini
• Associazioni ambientaliste
• Associazioni venatorie
• Enti pubblici e Comunità Montane

SESSIONE II: Status, conservazione e gestione nelle esperienze italiane

Ore 14.30

Andrea Cadamuro - Istituto regionale per la fauna selvatica del Friuli Venezia Giulia - I galliformi alpini sulle alpi orientali
Luca Rotelli – tecnico faunistico della Regione Piemonte - I galliformi alpini sulle alpi occidentali
Loredana Carisio, Ramona Viterbi - Osservatorio regionale sulla Fauna selvatica della Regione Piemonte - Status e gestione dei galliformi alpini in Regione Piemonte
Massimo Bocca - Ente Parco Naturale del Mont Avic (Aosta - Italia) - Galliformi alpini, pressione antropica e misure di tutela

MERCOLEDI' DELLA SCIENZA

Sede: Sala convegni Villa Paolina - loc.Valmanera 94 - 14100 ASTI

Ingresso libero


Mercoledì 29 marzo - Sala convegni Villa Paolina
F. CORREGGIA La flora del Nord-Ovest della Provincia di Asti

Mercoledì 12 aprile - Sala convegni Villa Paolina
Gianfranco GASPARINI Sostanze tossiche e ambiente:
Antonietta FIORENZA campagna internazionale WWF “Detox”

Mercoledì 19 aprile - Sala convegni Villa Paolina
Enrico CAPRIO Avifauna del Comune di Asti:
Mario COZZO progetto atlante WWF, LIPU

Mercoledì 10 maggio - Sala convegni Villa Paolina
Aldo ALFIERI Fauna marina: immagini e suggestioni


Tutti i partecipanti potranno iscriversi al WWF con una tariffa ridotta del 50%.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio della Provincia di Asti, dell’Assessorato all’istruzione e ai servizi sociali del Comune di Asti e del Laboratorio territoriale per l’educazione ambientale.

>>>>>Per informazioni: CEA WWF Villa Paolina 0141-470269<<<<<

1-30 aprile 2006: Insecta XXL still life
Fotografie di Franco Borrelli e Piergiorgio Migliore

Museo Civico di Storia Naturale - Parco Cascina Vigna - Via S. Francesco di Sales, 188 Carmagnola (TO)

martedì, mercoledì e giovedì 09.00/12.30

giovedì sabato e domenica 15.00/18.00

 

Google
 
Web www.migrans.net
 
 
       
 
Enrico Caprio